Amministrative: probabile corsa a due a Naso, Mirto e Basicò

0
151

Sembra tramontata a Naso l’ipotesi di un terza candidatura a sindaco da contrapporre agli schieramenti dell’uscente Daniele Letizia e dello sfidante, l’ex sindaco Vittorio Emanuele. Quest’ultimo ha raggiunto l’accordo con l’ex candidato sindaco del 2010 Decimo Lo Presti e con il Presidente del Consiglio uscente Ivan Bevacqua, che ha rotto da tempo con il sindaco Letizia. Tra le priorità individuate dal gruppo che sostiene Emanuele, la salvaguardia urgente del centro storico alle prese con un gravissimo fenomeno di dissesto. Nella coalizione di Daniele Letizia, confermati tutti gli uscenti, da Francesco Marotta a Gaetano Nanì, con alcune new entry. Letizia vuole portare a compimento i progetti avviati nei primi cinque anni di sindacatura, dalla riqualificazione delle contrade agli interventi nel centro storico. Presentata questa mattina la prima delle due liste che saranno in competizione per le elezioni amministrative di Basicò. E’ quella in appoggio al candidato a sindaco Nino Casimo, 59 anni, titolare di una azienda agricola. Domani o entro le 12 di mercoledì si attende la presentazione dell’altra lista, quella che ha come candidato a sindaco Filippo Muni, 75 anni, dirigente aziendale, oggi in pensione. Ancora valida l’ipotesi di una terza lista. Situazione ancora in via di definizione a Mirto, dove al momento l’unica candidatura certa è quella del sindacalista Maurizio Zingales che sta ultimando la lista in cui trovano posto i consiglieri uscenti Andrea Raffiti e Sebastiano Scarcina. Le trattative sono in corso anche con il gruppo che ha sostenuto la sindacatura di Rosalia Lanza. Stasera la riunione risolutiva.