Caria Ferro: dopo la pioggia di sassi, i danneggiamenti

0
100

Danni ad una piccola attività commerciale, alla facciata della casa che la ospita, black out telefonico per i danni riportati al palo su cui passano i cavi della Telecom e soprattutto timori per un quello che sembra essere un “nemico oscuro” che da quasi un anno sembra aver preso di mira la contrada al confine tra Capo d’Orlando e Naso.
La zona è quella di Caria Ferro una piccola comunità che questa mattina ha immediatamente portato la sua solidarietà ai titolari della rivendita di tabacchi “Galati” per l’episodio che si è verificato nella notte e sul quale indaga la Polizia.
Qualcuno ha dato fuoco a due contenitori per l’immondizia che erano stati lasciati fuori in modo che all’alba gli operai della raccolta potessero svuotarli.
Anche se l’ipotesi più accreditata rimane quella della bravata notturna, in molti nella frazione pensano ad altro. In molti, infatti, collegano l’episodio a strane vicende che si susseguono da un anno senza spiegazioni plausibili. Per mesi, infatti, sia i residenti che persino i Carabinieri, hanno dovuto fare i conti con i sassi che qualcuno ha scagliato su anziani seduti davanti alle loro abitazioni, su passanti, su agricoltori impegnati a coltivare terreni, e persino su vetri e auto in sosta.
Tutte vicende che, aggiunte all’incendio della scorsa notte, fanno crescere la preoccupazione tra gli abitanti.