Capo d’Orlando, il comune ripristina l’ex Statale 113 a San Gregorio

0
101

Sarà il comune di Capo d’Orlando ad intervenire per la sistemazione della ex Statale 113, in contrada San Gregorio Alto, interessata da una frana. Un intervento in danno all’Enel cui, secondo il comune compete il lavoro.
La frana si verificò 4 anni fa, a seguito di una serie di smottamenti e danni causati dal maltempo. Proprio lungo la ex Statale si erano verificati alcuni smottamenti di scarpate e tra l’altro anche il parziale crollo di un vecchio tombino scatolare in muratura, che aveva interrotto la strada che di fatto collega contrada  Bagnoli con la nuova Statale. Per questo motivo l’Amministrazione Comunale si era attivata ad eseguire con urgenza gli interventi necessari ad un ripristino parziale della la viabilità per i soli automezzi leggeri. Per quanto invece riguarda il ripristino della carreggiata anche per i mezzi pesanti, non era stato possibile effettuare i lavori nell’immediatezza a causa del crollo parziale dello scatolare che i tecnici giudicano da imputare alla cattiva esecuzione dei lavori eseguiti dall’Enel durante la posa dei cavi di media tensione.
Per questo motivo era stata depositata una perizia da parte degli uffici tecnici comunali al Tribunale di Patti, per la nomina, in via preliminare, di un perito che valutasse la responsabilità ed il danno causato.
In prima istanza, il Tribunale, ha ritenuto solo recentemente di non dare esecutività alle richieste del Comune di Capo D’Orlando in danno dell’Enel.
Adesso l’amministrazione, però, non è disposta ad attendere oltre, visto i lavori per il completamento del Porto prevedono che i mezzi pesanti dovranno necessariamente percorre quella strada per il raggiungimento del cantiere. Così, immediatamente, si darà esecuzione al progetto redatto dall’ufficio tecnico che prevede una spesa di 31.000 euro per tamponare il rischio e riaprire la strada. Lavori affidati alla ditta Calanni Fraccono Sebastiano con sede a Capo D’Orlando (che ha manifestato la propria disponibilità con un ribasso del 23,6%) che aprirà il cantiere martedì mattina per consegnare tutto entro il 6 maggio.