La Corte dei Conti: “dissesto inevitabile per Brolo”

0
84

Una situazione finanziaria “estremamente grave” in cui emerge il “totale disordine” della contabilità. Dichiarazioni di dissesto inevitabile al Comune di Brolo anche per la Sezione di Controllo della Corte dei Conti che ha inviato una relazione dettagliata, lunga 25 pagine, in cui, casomai ce ne fosse bisogno, si sottolinea “la totale inattendibilità e la non veridicità dell’intero sistema contabile dell’ente”. La stessa sezione di controllo, nella relazione rileva che “per effetto delle irregolarità gestionali protrattesi nel corso degli anni, la situazione finanziaria ha raggiunto un livello di gravità tale da non consentire il ripristino degli equilibri di bilancio nel breve termine… versando di fatto il Comune in una situazione di sostanziale dissesto finanziario”.
Atto inevitabile, quindi, la dichiarazione di dissesto votata a maggioranza dal Consiglio Comunale nella seduta del 23 febbraio scorso. “Negli ultimi mesi – si legge ancora nella relazione – la nuova Amministrazione è riuscita a fornire una rappresentazione più reale e veritiera della situazione finanziaria dell’Ente, per troppo tempo occultata da gestioni connotate dalla presenza di innumerevoli irregolarità e da scarsissima trasparenza”. La relazione della Sezione di Controllo della Corte dei Conti conferma che questa amministrazione suscita il commento del sindaco Irene Ricciardello: “E’ la conferma che l’amministrazione non ha consumato alcuna vendetta personale, ma ha solo agito nel rispetto di norme e numeri, anteponendo gli interessi della collettività, a discapito, a volte, anche del consenso popolare”. “Abbiamo agito nel giusto – conclude il Sindaco Ricciardello – le nostre azioni, criticate e denunciate in ogni dove da una minoranza strumentale e demagogica, sono state invece, di fatto, condivise dalla Corte dei Conti e non posso che, ancora una volta, ringraziare uffici, tecnici e revisore dei conti per l’egregio lavoro sin qui svolto”