Sindaci a confronto sull’ipotesi aeroporto

0
38

L’idea è buona ma bisogna lavorarci. La notizia, per ora, è che venti sindaci dei Nebrodi sono tornati a sedersi attorno a un tavolo per parlare di aeroporto. E’ successo ieri a Torrenova dove, su iniziativa del sindaco Salvatore Castrovinci, i rappresentanti dei comuni dell’hinterland hanno espresso le loro impressioni sulla creazione di una governance condivisa che possa portare avanti un progetto credibile. L’entusiasmo per aver aperto nuovamente una pagina importante per lo sviluppo del territorio si è però presto scontrato col realismo delle difficoltà tecniche e finanziarie sulla fattibilità. In aula consiliare, ognuno ha manifestato idee, punti a favore ma anche dubbi e perplessità circa l’iter tecnico e politico da seguire. Il primo passo sarà l’individuazione del sito più idoneo su cui iniziare a lavorare. Tre le possibilità. Torrenova-Capo d’Orlando, Castell’Umberto e, la più credibile, Caronia. Sarà il sindaco di Ficarra, Basilio Ridolfo, a valutare la migliore fattibilità tecnica e proporla alla prossima riunione. Due i comuni denominatori dell’assemblea. L’apertura di un confronto e di un percorso condiviso, non certo in antitesi, con l’ipotesi progettuale della Valle del Mela e l’unanime riconoscimento della necessità di un aeroporto in provincia.