Capo d’Orlando, Pdl all’attacco sulla situazione economica

0
38

“È giunto il momento che il Sindaco Sindoni la smetta di ostentare sicurezza e di rassicurare la popolazione orlandina sulla floridità della situazione economica della cittadina, dica invece subito la verità sulla reale condizione finanziaria del nostro Comune”. Non è passata inosservata la nota della Corte dei Conti che chiede al comune paladino di consolidare il proprio bilancio attraverso interventi di risanamento e senza abusare delle anticipazioni di cassa. E così, all’indomani della lettera giunta in municipio sono i consiglieri del Pdl, Sarino Abate e Daniela Trifilò a chiede all’amministrazione comunale di prendere atto delle difficoltà che lo schieramento politico denuncia da tempo. “Il sindaco deve smettere di sperperare il denaro pubblico, come ha fatto di recente con l’intervento scellerato sull’elipista- incalzano i due consiglieri- e smettere di continuare a vendere il patrimonio immobiliare ed accendere di nuovi mutui di dubbia utilità”.
“Se non fosse che tali rilievi sulle criticità della situazione finanziaria del nostro Comune sono stati mossi da un autorevole organo giudiziario amministrativo- proseguono i due consiglieri- potremmo dire che tutto ciò era stato già ampiamente sottolineato e denunciato da questo gruppo consiliare di opposizione che, pur operando in un clima di totale chiusura alle richieste di documenti ed informazioni amministrative, non si è sottratto allo svolgimento del suo ruolo istituzionale di opposizione e quindi di controllo e, ciò nonostante, non si è riusciti a sensibilizzare i colleghi di maggioranza che si rifiutano di prendere piena coscienza della situazione finanziaria del Comune evitando ogni tipo di discussione, riflessione ed approfondimento.”