Fondazione Piccolo, il Cda resta in sella

0
171

Dopo la bocciatura per il ricorso cautelare arriva quella per il reclamo (quasi un appello del processo civile) al ricorso presentato dall’ex presidente della Fondazione Piccolo,  Carmelo Romeo contro le delibere di rinnovo del Consiglio di Amministrazione dell’Ente.
La prima ordinanza, emessa lo scorso 11 marzo aveva bloccato ogni richiesta di sospendere in via cautelativa ogni il cambio statutario e la nomina del nuovo consiglio che ha portato alla guida dell’Ente l’avvocato Giuseppe Benedetto e nel CDA Aurelio Pes, Alberto Samonà e Andrea Pruiti Ciarello.
Il 9 dicembre (ma la motivazione è stata depositata venerdì) il collegio della sezione civile del tribunale di Patti, presidente Mauro Mirenna, giudice Monica Marrazzo e giudice relatore Emanuela Lo Presti, ha di nuovo dato il via libera a quel passaggio di vertice della Fondazione orlandina avvenuto la sera del 9 dicembre 2013.
Importanti le valutazioni del collegio che torna intanto a ribadire la mancanza del “periculum” a giustificare la sospensione cautelare di quelle decisioni adottate per eleggere il nuovo Cda. Inoltre viene preso atto le modifiche statutarie adottate non alterano la volontà di Casimiro Piccolo (che volle col proprio testamento la nascita di una Fondazione).