Il bilancio di Mancuso

0
23

Incontro di fine anno e scambio di auguri con la stampa ed i sostenitori per il Senatore Bruno Mancuso. L’incontro è servito per fare il punto della situazione politica nazionale e locale. Mancuso, che ha presentato un breve riassunto dell’attività parlamentare del 2014, ha toccato tutti i temi sensibili, non sottraendosi alle responsabilità per le risposte che dalla politica tardano ad arrivare,  ma confermando l’impegno per il futuro. Affrontate quindi le problematiche legate al territorio messinese e dei Nebrodi. Mancuso ha, infine, riservato alcuni passaggi alle vicende politiche siciliane, parlando di situazione imbarazzante della Sicilia in ambito nazionale per la scarsa credibilità di Crocetta, e di Sant’Agata Militello. “Per la prima volta in un anno e mezzo parlo pubblicamente di Sant’Agata – ha detto Mancuso – . Continuo a leggere di responsabilità pregresse del sottoscritto nei fallimenti dell’attuale amministrazione, e pesanti affermazioni su presunte illegalità.  Spero – conclude Mancuso – che gli attuali amministratori impieghino il loro tempo per arrestare il decadimento della città, che avevamo loro consegnato con i conti a posto e leader del territorio nebroideo nel quale oggi è relegata, purtroppo, ad un ruolo marginale.