Rintracciato Antonio Bivacqua

0
136

Si è subito risolto il giallo della scomparsa del 36enne Antonio Bivacqua, residente a Brolo, allontanatosi da casa Martedì senza fornire più notizie ai familiari. Così come si riteneva, non si è trattato di una scomparsa bensì di un allontanamento volontario. L’uomo è stato rintracciato nella tarda serata di ieri dai Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata Militello, al comando del capitano David Pirrera. Il 36enne, prima tramite alcuni conoscenti poi personalmente, ha contattato i militari dell’arma confermando di essersi volontariamente allontanato da casa e fornendo rassicurazioni sul suo stato di salute.
BivacquaAntonio_schedaAntonio Bivacqua è a Sant’Agata Militello, ha confermato di aver trovato ospitalità presso amici senza però fornire indicazioni sul luogo in cui si trova, ribadendo dunque la volontà di non far rientro presso la propria abitazione, almeno per il momento.Erano stati i  Carabinieri di Patti a far partire le ricerche dell’uomo dopo che i familiari avevano sporto denuncia di scomparsa Mercoledì, a ventiquattro ore dall’ultimo contatto. Bivacqua si trovava proprio a Sant’Agata Militello, intorno alle 13 del 21 Ottobre, da lì in avanti aveva però fatto perdere le sue tracce. Sin dall’inizio, come detto, la pista seguita dagli inquirenti era quella dell’allontanamento volontario, così come effettivamente poi confermato.  La prolungata assenza da casa di Antonio Bivacqua era balzata agli onori della cronaca per l’interessamento della nota trasmissione di Raitre, “Chi l’ha visto?”, da cui era poi scaturito anche un tam tam sui social network con la sua scheda personale e la foto.