Milazzo, i Carabinieri recuperano oggetti rubati

0
202

Un furgone pieno zeppo di oggetti rubati è stato fermato e sequestrato dai Carabinieri della Compagnia di Milazzo che nell’ultima settimana hanno intensificato i controlli del territorio proprio per l’aumento di denunce di furti in abitazione e ai danni di aziende agricole. Nella serata di ieri, quindi, una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile, agli ordini del Maresciallo Capo Angelo Floramo, all’ingresso dello svincolo A\20 di Milazzo, hanno fermato un furgoncino cassonato  con a bordo due persone. Nel cassone posteriore è stato ritrovati un gran numero di oggetti risultati poi rubati. In particolare venivano sequestrati : 4 grandi contenitori in acciaio inox per alimenti da lt.150, vari attrezzi da lavoro tra i quali una sega circolare, una smerigliatrice, un taglia piastrelle, 3 seghe agricole, una carrucola a catena , una rivettatrice, 3 pistole avvita\svita ad aria, un trapano elettrico, una pistola\soffiatore con serbatoio di aria, un Tester\Amperometro elettrico, una saldatrice elettrica, un tritacarne elettrico, un passa pomodoro elettrico, 2 pentole a pressione, un bidone aspirapolvere elettrico, un’elettropompa da vino , una motozappa a motore, un decespugliatore a motore, un taglia siepe elettrico, telai e ruote complete di diverse bici da corsa di pregio, tre amplificatori per auto, un monitor da pc, lettori DVD, vari modem wi-fi e decoder “sky”, un notevole numero di attrezzi e utensili d’acciaio da lavoro di diverso tipo. Secondo i militari, la refurtiva sembra provenire sia da furti in abitazione che da furti in aziende agricole o di carpenteria. Dalla mattina di ieri i Carabinieri stanno ricevendo numerosi proprietari di parte della refurtiva ai quali hanno già restituito parte della merce. Tutti i cittadini della piana di Milazzo che hanno subito furti negli ultimi giorni, soprattutto se di attrezzature professionali o agricole, possono recarsi presso la Compagnia Carabinieri di Milazzo per tentare di riconoscere ed eventualmente riprendere parte della refurtiva. I due fermati, sono stati denunciati per ricettazione. Inoltre, il conducente guidava senza patente perché mai conseguita e il mezzo era privo di assicurazione.