Brolo, Piero Ferrante nuovo revisore dei conti

0
113

Piero Ferrante è il nuovo revisore dei conti del comune di Brolo. Ferrante, ex vicesindaco di Torrenova e attuale revisore a Sant’Agata Militello, è stato eletto stamattina coi i soli voti della maggioranza consiliare. La minoranza, infatti, non ha partecipato alla votazione in aperta polemica con l’amministrazione e la presidenza del consiglio. Il capogruppo Cono Condipodero, infatti,  ha contestato la convocazione con i requisiti d’urgenza del consiglio senza passare dalla consueta conferenza dei capigruppo. Ada Agnello ha rincarando la dose, parlando di illegittimità di una nomina calata dall’alto e chiedendo conto dei criteri utilizzati nella scelta dei curricula pervenuti. Il sindaco Irene Ricciardello ha ribadito l’urgenza della nomina dettata dalle scadenze nell’approvazione dei nuovi regolamenti su Tasi, Tari e Iuc. Il consiglio comunale doveva essere calendarizzato subito dopo ferragosto con la proposta di nomina del revisore già firmata da ragioniere Carmelo Arasi, ma il terremoto giudiziario che si abbattuto sul palazzo comunale proprio il 18 agosto ha fatto saltare i piani. La nuova proposta di elezione è stata firmata dal responsabile finanziario Damiano Passarelli appena nominato dalla giunta lunedì scorso. Tra l’altro, Passarelli, nel suo delicato ruolo, viene adesso affiancato dal consulente esterno Filippo Conti, responsabile finanziario al comune di Frazzanò. Oggi quindi l’elezione di Piero Ferrante che così raccoglie la pesante eredità di Tiziana Vinci che pure ha avuto un ruolo determinante nello scoperchiare la pentola dei mutui fasulli.