Canneto, oggi la visita di Franco Gabrielli

0
111

Sbarca a Canneto di Caronia nel primo pomeriggio di oggi il capo della protezione civile italiana Franco Gabrielli. Dopo l’incontro svoltosi nelle scorse settimane a Roma col sindaco di Caronia Calogero Beringheli, Gabrielli aveva promesso la sua presenza nella popolosa frazione, colpita nuovamente, a dieci anni di distanza, dai misteriosi fenomeni incendiari. Gabrielli è già informato appieno della situazione e la sua presenza a Canneto vuole essere certamente una dimostrazione di vicinanza alla popolazione ed un segnale di presenza delle istituzione sul territorio. A Caronia saranno presenti insieme a Gabrielli i vertici della protezione civile regionale e provinciale, cui il dirigente nazionale chiarirà compiti e funzioni, anche alla luce dei dubbi delle scorse settimane, sulla permanenza o meno del presidio di volontari a tutela dei residenti. L’incontro, che coinvolgerà anche le varie autorità regionali e locali interessate, consentirà anche di delineare le competenze in merito al lavoro da svolgere,  tanto per l’accertamento delle cause scatenanti gli incendi misteriosi quanto per l’assistenza alla cittadinanza nella fase successiva, dunque quella della corresponsione dei rimborsi per i danni subiti. Oltreché  alle abitazioni, infatti, stavolta a Canneto di Caronia si parla anche di probabili conseguenze per lo stato di salute, fisico e mentale, dei residenti, seriamente provati e traumatizzati dal ripetersi dei fenomeni e dal perenne stato di insicurezza. A tal proposito oggi a Caronia ci saranno anche i responsabile dell’Asp di Messina ed i medici che si stanno occupando dello screening sanitario dei residenti di Canneto. La visita di Gabrielli precede di pochi giorni un altro importante appuntamento. Il 3 Settembre alla Commissione ambiente del Senato, infatti, si svolgerà l’audizione del sindaco Beringheli, alla luce dell’interrogazione parlamentare proposta dal Senatore Bruno Mancuso ai ministri dell’Ambiente, dell’Interno e della Difesa.