Servizi a Marinello, Pino mette i paletti

0
452

Il Sindaco di Oliveri Michele Pino prova a chiudere le polemiche con il collega di Patti Mauro Aquino sulla gestione dei servizi nella riserva naturale dei laghetti di Marinello. Nei giorni della pausa di ferragosto la zona sotto il promontorio di Tindari, meta ambita di migliaia di turisti, era stata deturpata con l’abbandono di cumuli di immondizia. Il rimpallo di responsabilità tra i comuni di Oliveri e Patti, cui territorialmente appartiene Marinello, ha rischiato di provocare una crisi diplomatica tra le due amministrazioni. Adesso Patti e Oliveri promettono di collaborare per migliorare i servizi e raccogliere i frutti della valorizzazione del territorio. “Nei prossimi giorni ci incontreremo con il sindaco di Patti per trovare una soluzione che possa essere la migliore per Oliveri, Patti e gli abitanti di Marinello – afferma Michele Pino”. Ma il primo cittadino di Oliveri mette in guardia su possibili disagi in caso di mancato accordo: “In questi anni abbiamo garantito a Marinello, campeggio compreso, il servizio idrico ma il pienone di turisti non consente l’erogazione dell’acqua per l’intera giornata. Così – prosegue Pino – per evitare disagi ai residenti, dalla prossima stagione se si dovessero presentare situazioni di emergenza, valuteremo di fornire il servizio idrico a Marinello a giorni alterni”. “Inoltre – ricorda il sindaco di Oliveri – negli anni abbiamo impegnato nella frazione di Marinello i dipendenti del comune con un inevitabile ed eccessivo carico di lavoro. Cercheremo di trovare un accordo con Patti – conclude Pino – ma per salvaguardare la riserva e garantire i migliori servizi possibili, il comune di Oliveri è obbligato a potenziare tutti gli impianti con costi ingenti”. Insomma, la stretta di mano ci sarà, ma magari non subito