Nuovi sgomberi a Canneto

0
24

Altre due ordinanza di sgombero a Canneto. Il sindaco Beringheli ha firmato il provvedimento per le signore Concetta Cangemi e Rosa Pane, rispettivamente di 79 e 70 anni. Andranno via come ha già fatto la cognata Lorenzina, la prima insieme al figlio Nino a dover lasciare la sua casa. A 5 giorni dall’arrivo del capo nazionale della protezione civile Gabrielli, Via del Mare si svuota, la frazione del mistero diventa deserta proprio per l’impossibilità di dare una spiegazione a fenomeni complessi e pericolosi. Dalle onde elettromagnetiche alle esercitazioni militari, dagli ufo al diavolo, tante tesi fantasiose ed improvvisate ma nessuna risposta scientifica. A presidiare la zona restano i volontari della protezione civile che controllano case e cose. Intanto, il monitoraggio sanitario di residenti ed abitanti sta continuando e la preoccupazione cresce. Un uomo e due donne si sono inspiegabilmente ustionati, altri sono in cura per infiammazioni muscolari e gonfiori, altri ancora sono in cura per superare gravi patologie. Le due anziane cognate sgomberate, si trasferiranno per i primi mesi dalle figlie, lontano da quel borgo di mare in cui vivono insieme dal 1958. Non se la sentono di parlare, tra lacrime e rabbia, portano via quello che può servire ma lasciano il resto perché dentro di loro, coltivano la speranza di tornare. Questa estate potrebbe dunque essere stata l’ultima a Canneto e quando a settembre tutto tornerà in moto, Arpa ed Ingv comunicheranno dati e rilevazioni, quanto meno per poter dare un nome ad un fenomeno che brucia cose e forse anche vite.

di Marila Re