Tegola sui distretti turistici del messinese

0
144

Non ci sono buone notizie per i progetti presentati dai distretti turistici della provincia di Messina, riguardanti, nel caso specifico, il cofinanziamento di azioni di rafforzamento delle attività di pianificazione e gestione delle risorse turistiche su progetti di sviluppo turistico proposti dai sistemi turistici locali. La Corte dei Conti ha dato il via libera alla graduatoria dei progetti presentati dai distretti turistici che, non appena ottempereranno ad alcune prescrizioni, potranno ricevere i finanziamenti ed essere operativi. Tra questi, purtroppo, risultano non ammissibili per motivi formali, tra gli altri, mancata trasmissione di elaborati e prospetti, quelli presentati dal consorzio intercomunale Tindari-Nebrodi, dal distretto Tirreno-Nebrodi e da quello delle Isole Eolie. Vediamoli nel dettaglio: Tre riguardano il distretto turistico Thyrrennium Tyndaris Parco dei miti del consorzio intercomunale Tindari-Nebrodi di Patti, due sul progetto primario e secondario di valorizzazione turistica e uno sullo studio sulle potenzialità dei mercati. Di seguito due del distretto Tirreno Nebrodi, uno su Tirreno Nebrodi smart destination e uno sullo studio di marketing turistico e infine due del distretto Isole ed arcipelaghi di Sicilia delle Eolie, uno su marketing e sviluppo dell’offerta turistica delle isole minori siciliane e uno su aggiornamento ed integrazione del piano di sviluppo turistico triennale.