Barcellona, Palalberti quasi adeguato alla A. Ma chi lo utilizzerà ?

0
161

Ironia della sorte, una circostanza che rende più amara la vicenda della compagine cestistica barcellonese. Alla fine dell’anno, il Palalberti sarà attrezzato con un numero di posti previsti per la massima serie. Ma ci sarà, nel frattempo, una squadra che potrà puntare a questo straordinario obiettivo? Ci sarà, comunque, una squadra che disputerà il campionato di a2 Gold? Vista la situazione di oggi, il futuro è nerissimo, con la conclusione della presidenza Bonina, la consegna della squadra nelle mani del sindaco, Maria Teresa Collica e l’approssimarsi di date per stilare un programma organizzativo per la nuova stagione agonistica. Ma vediamo tecnicamente cosa cambierà al Palalberti. A Giugno la ditta Gringeri di Torregrotta ha iniziato i lavori di ampliamento dei posti, per un importo complessivo di circa 650 mila euro; progettista è stato l’ingegnere, Orazio mazzeo, rup il geometra, Salvatore Munafò. Di recente è stato nominato come collaudatore statico l’ingegnere, Domenico Bonaceto. Alla fine del campionato appena concluso, i posti erano 2800, garantivano l’A2 Gold. Ora sarà previsto l’ampliamento fino a 3510, cioè il numero previsto per la A1 e saranno realizzate quattro nuove scale per le vie di fuga. Lavori dureranno quanto meno fino a dicembre – la ditta ha 180 giorni di tempo dalla consegna dei lavori – e dunque, fino a quel momento, il Palalberti non potrà essere utilizzato per le partite in casa. E ora la domanda che tutti si chiedono, tra le incertezze del momento: alla fine del 2014, il Barcellona avrà una squadra che potrà puntare alla massima serie? Oppure disputare un campionato interlocutorio in attesa di progettare una squadra di vertice? Sono interrogativi a cui oggi non è possibile dare una risposta. C’è solo una certezza: il Palalberti sarà attrezzato per l’A1, per il resto….