Violenza sessuale a Brolo, primi sviluppi

0
94

Arriva il primo provvedimento di scarcerazione per uno dei tre giovani coinvolti nel caso della presunta violenza sessuale consumata a Brolo nei confronti di una studentessa minorenne. Il Gip del Tribunale di Patti ha infatti disposto la sostituzione degli arresti domiciliari con il solo divieto di dimora nel paese di residenza della vittima, nei confronti di uno dei tre ragazzi, residente a Brolo, arrestati lo scorso 3 Maggio. Dopo la detenzione in carcere era stato il tribunale del Riesame, a fine Maggio, accogliendo parzialmente il ricorso dei legali Mimmo Magistro, Decimo Lo Presti e Carmelo Occhiuto, a concedere il beneficio dei domiciliari ai tre, di 19, 22 e 23 anni, in attesa della celebrazione dell’incidente probatorio. La verifica ha riguardato la giovane vittima dell’estorsione, svoltasi al Tribunale di Patti, mentre un altro incidente probatorio ha interessato, al Tribunale per minore di Messina, altri due soggetti minorenni che risultano indagati nella vicenda pur non essendo destinatari di alcuna misura. Il provvedimento di attenuazione dai domiciliari al divieto di dimora riguarda però la cessazione delle esigenze cautelari, vista l’acquisizione, tramite l’incidente probatorio, delle dichiarazioni della ragazza, senza più dunque alcun pericolo di condizionamento né di reiterazione del reato, essendo stato per l’appunto disposto il divieto di permanere nel comune di residenza della ragazza. Al vaglio del Gip restano adesso i ricorsi proposti dagli avvocati degli altri due giovani, uno di Brolo un altro residente a Sant’Angelo di Brolo, che potrebbero essere raggiunti nei prossimi giorni da analogo provvedimento di mitigazione della misura attuale degli arresti domiciliari. I fatti contestati, lo ricordiamo, riguardano una presunta violenza sessuale, consumata, secondo il racconto della ragazza, a Brolo la mattina dell’11 febbraio scorso, nei bagni della stazione ferroviaria. I legali della difesa, però, già in sede di interrogatorio, avevano evidenziato alcune discrepanze e contraddizioni nella ricostruzione dell’accaduto