Salina, Carrera conquista record apnea in assetto costante

0
50

Davide Carrera ce l’ha fatta: l’atleta piemontese, questa mattina poco prima di mezzogiorno, ha tentato il suo attacco al record del modo di apnea in assetto costante omologato CMAS nelle acque di Santa Marina Salina ed il suo viaggio nel blu, durato 2 minuti e 43 secondi, lo ha portato fino alla profondità di 94 metri e gli ha permesso di diventare da oggi l’uomo da battere a livello planetario nella disciplina.
Il successo odierno arriva dopo la delusione di ieri quando Carrera, che pure aveva toccato la profondità di 97 metri, non era riuscito a completare in tempo utile il protocollo d’uscita, subendo lo stop all’omologazione della prestazione da parte dei giudici di gara. Ieri sera la gente di Salina aveva scelto comunque di ringraziare Davide Carrera per il regalo fatto all’isola ed il sindaco Massimo Lo Schiavo, nel corso di una serata musicale durante la quale il Comune di Santa Marina Salina è stato ufficialmente insignito delle 5 vele di Legambiente, ha fatto dono al nuovo recordman del mondo di apnea in assetto costante di un piatto di ceramica realizzato da un artigiano di Salina.
“E’ stato un fine settimana ricco di passioni – ha commentato a caldo il Sindaco di Santa Marina Salina Massimo Lo Schiavo – che si è concluso meravigliosamente con il risultato meritato raggiunto oggi da Davide Carrera. Qui a Santa Marina Salina siamo riusciti a dimostrare ancora una volta che il nostro territorio può ospitare eventi di questa portata e di respiro  internazionale, specialmente se si riuscirà anche in futuro, come avvenuto in questa occasione, a far lavorare di concerto tutti i soggetti coinvolti nell’organizzazione”.