Barcellona, il nuovo bando per la mensa scolastica

0
113

E’ stato pubblicato oggi il bando ad evidenza pubblica per l’affidamento del nuovo servizio di mensa scolastica nelle scuole di Barcellona Pozzo di Gotto. La modalità di aggiudicazione prevede la selezione dell’ offerta “economicamente più vantaggiosa”, oltre al criterio del prezzo, quindi, si terrà conto dell’offerta tecnica (qualità del servizio). In particolare chi vorrà ottenere il massimo punteggio dovrà garantire “prodotti biologici DOP e IGP, prodotti a basso impatto
ambientale per la pulizia, pasti gratuiti da destinare ai servizi sociali e corsi di educazione alimentare rivolti all’utenza”.
“L’obiettivo che ci siamo prefissati è quello di migliorare la qualità complessiva del servizio”- afferma l’assessore Campo – il servizio mensa, conclusosi il 31 maggio scorso, si è svolto regolarmente senza far registrare grossi problemi o disservizi, tuttavia ritengo che si possa e si debba offrire un servizio migliore, nell’esclusivo interesse dei giovanissimi utenti e in linea con quanto prescritto nelle linee di indirizzo nazionali (Ministero della Salute 2010). La ristorazione scolastica infatti non deve essere vista esclusivamente come semplice soddisfacimento dei fabbisogni nutrizionali, ma deve essere considerata un
importante momento di educazione e di promozione della salute diretto ai bambini, che coinvolge anche docenti e genitori.
A questo proposito in data 3 giugno è stato inviato alla prima commissione Consiliare il regolamento per l’istituzione di una “Commissione Mensa scolastica”.
La Commissione Mensa costituisce un valido strumento che consente ai genitori di essere informati riguardo all’alimentazione che i loro bambini ricevono nell’ambito scolastico. Allo stesso tempo ha un ruolo importante
anche per l’Amministrazione Comunale, poiché le osservazioni della stessastimolano ad un miglioramento della qualità e ad una corretta gestione del servizio.
La Commissione Mensa oltre a funzioni di controllo avrà un ruolo consultivo per tutte le tematiche inerenti il servizio di refezione scolastica. E’ infatti intenzione dell’Assessore, una volta istituita la commissione, istituire un tavolo tecnico, presieduto dai responsabili dell’Asp e con esperti del settore, per aggiornare e “costruire insieme” le tabelle dietetiche.
L’obiettivo, condiviso con i dirigenti ASP e con i dirigenti scolastici, è quello di creare le condizioni affinché i bambini assumano comportamenti alimentari salutari, nell’ottica di uno sviluppo integrale della personalità. A questo proposito sarà a breve resa nota la nuova tabella dietetica.