Violenza privata, indagato Ciro Gallo

0
133

Il pubblico ministero Alessandro Lia ha notificato un avviso di conclusione indagini nei confronti del sindaco di Acquedolci Ciro Gallo e del capo area del personale al comune, Giovanni Magrì. I due sono indagati in concorso per violenza privata . Destinatari delle condotte di Gallo e Magrì 6 lavoratori ex Lsu, in servizio presso la mensa scolastica che, secondo l’accusa, dal 2009 al 2013 sarebbero stati indotti, dietro minaccia di ritorsioni lavorative, a prestare servizio in condizioni contrarie alle normative ed ai contratti di lavoro e con retribuzioni non corrispondenti al lavoro effettivamente reso. “Spero di aver presto modo di essere ascoltato dal Pm – ha commentato il sindaco Gallo – per chiarire la mia posizione. Ho sempre concordato con i dipendenti – prosegue il sindaco acquedolcese – il loro impiego presso la mensa, certo della sussistenza di tutti i requisiti di legge. Mi sembra paradossale esser emesso sotto inchiesta per aver preteso soltanto, da amministratore, un impegno costante per un servizio destinato alla collettività”.