Alluvione 2011, fondi in arrivo

0
21

Fra breve saranno disponibili i fondi per le indagini geognostiche, necessarie ai fini del completamento dei progetti per i lavori di messa in sicurezza di tutte le aree colpite dall’alluvione del 22 Novembre 2011. Lo ha annunciato il comitato dei cittadini “Per la ricostruzione di Saponara”, presieduto da Nadia Luciano. In totale si tratta di circa 33 milioni di euro e tra 15 giorni saranno accreditati da parte della Banca d’Italia,  sulla contabilità speciale della protezione civile regionale. A Barcellona dovrebbero essere destinati circa 6 milioni di euro, per i progetti riguardanti due zone che furono particolarmente colpite dalla devastazione di fango e acqua: l’area di Pozzo Perla e quella centrale del torrente Longano. Riguardo invece alla frazione di Scarcelli di Saponara, gli importi sono pari a due milioni di euro, che vanno ad aggiungersi alle altre risorse destinate per questo scopo. Il comitato cittadino di Saponara, che ha svolto parte attiva in un tavolo tecnico con la protezione civile e l’assessorato regionale territorio e ambiente, è soddisfatto per il risultato raggiunto, si è detto pronto a vigilare, in modo che questi fondi vengano spesi con parsimonia per la realizzazione di lavori che devono mitigare il rischio, garantire la sicurezza delle persone, rispettare il territorio da un punto di vista ambientale, evitando al contempo consulenze e lavori superflui.