“Colapesce”, controlli e sequestri della Guardia Costiera

29

E’ stata chiamata “Colapesce” l’operazione eseguita dai Reparti Operativi della Guardia Costiera della Sicilia Orientale nei giorni precedenti le festività pasquali. Nei controlli svolti da Milazzo a Pozzallo sono statiimpiegati 136 uomini e donne del Corpo delle Capitanerie di Porto, 16 Mezzi Aeronavali e 29 Radiomobili. In particolare gli uomini della Capitaneria di Porto di Milazzo hanno sequestrato 100 chili di pescato, successivamente distrutto poiché ritenuto non idoneo al consumo umano. Il restante pescato, dopo i controlli sanitari da parte dei veterinari  dell’Asp 5, che lo hanno giudicato commestibile, è stato interamente devoluto alle associazioni caritatevoli e di beneficenza.