Santo Stefano di Camastra, una firma sul porto

0
105

Firmato stamattina a Palazzo Trabia a Santo Stefano di Camastra, il protocollo d’intesa tra la Fondazione Fiumara d’Arte, il Parco dei Nebrodi, gli Assessorati Regionali Territorio e Ambiente e Attività Produttive,  i Sindaci del Consorzio dei Comuni Valle dell’Alesa, per il Porto Turistico di Santo Stefano. Assente il governatore Crocetta, impegnato a Roma, sono intervenuti alla cerimonia il Patron di Fiumara d’Arte Antonio Presti, gli assessori regionale alle Attività Produttive, Linda Vancheri,  al Territorio e Ambiente Mariella Lo Bello, alle Infrastrutture, Nino Bartolotta, il Sindaco di Santo Stefano di Camastra Francesco Re, il Presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci, il Presidente del Consorzio dei Comuni Valle dell’ Alesa Iano Antoci, i Sindaci dei Comuni della Valle dell’Alesa. L’opera progettata dall’Architetto La Monica e dal Professor Mallandrino prevede 749 posti barca di grandezza (classe) diversa, suddivisi a loro volta in 10 classi. La classe più piccola comprende imbarcazioni fino a 9 mt di lunghezza; la classe più grande, imbarcazioni oltre i 30 mt di lunghezza, per una spesa complessiva di  55 milioni di Euro.