Falsa testimonianza, assolto Calogero Emanuele

0
60

Il giudice del Tribunale di Patti, Pina Lazzara, ha assolto con formula piena Calogero Emanuele,  sindacalista di punta della Cisl regionale, che era accusato di falsa testimonianza. La vicenda giudiziaria risale a qualche anno fa, quando Emanuele era dirigente del comune di Galati Mamertino. Ad accusarlo di falsa testimonianza un altro dipendente dello stesso ente, che aveva intentato una causa civile al comune, contro l’assegnazione di una qualifica ritenuta inadeguata. Nella causa civile era stato chiamato a testimoniare anche Calogero Emanuele che dichiarò come il sindaco Iannì, insediatosi nel 2002, avesse sospeso tutte le utenze telefoniche dirette  ad eccezione di alcune. L‘accusa aveva chiesto la condanna a due anni e quattro mesi. L’istruttoria dibattimentale ha quindi consentito di accertare che la dichiarazione di Calogero Emanuele,  così come resa al giudice civile, corrispondeva alla realtà. Il sindacalista era difeso dall’avvocato Giuseppe Mancuso