Brolo, torna la luce a scuola

0
38

E’ durato 24 ore il black out alla scuola elementare di contrada Piana di Brolo. Ventiquattro ore di proteste, imbarazzi e contatti frenetici con cui si è cercato di risolvere il disagio provocato dal mancato pagamento delle bollette Enel relative all’anno 2011. Il debito accumulato dal Comune era di circa 30mila euro relativo alle utenze della scuola e dell’adiacente palestra. Ieri mattina la brutta sorpresa dell’avvenuto distacco dell’energia elettrica per morosità. Subito è scattata la mobilitazione dei genitori e della dirigente Maria Ricciardello che ha contattato gli uffici comunali. Ieri sera disagi anche nella palestra che ospita partite e allenamenti delle squadre di pallavolo. Ma il timore era soprattutto per gli alunni della scuola elementare che rischiavano di rimanere al freddo e senza acqua calda per diversi giorni. Nella mattinata di oggi, la svolta positiva con il pagamento di una bolletta arretrata e la promessa del saldo delle rimanenti fatture. Intorno alle 10,30 l’Enel ha ripristinato l’erogazione dell’energia elettrica e l’allarme è rientrato, anche se l’Ufficio Tecnico Comunale aveva pronto un piano d’emergenza.
Nei mesi scorsi il problema delle strutture comunali rimaste al buio aveva interessato anche gli uffici dei vigili urbani ospitati nei locali della stazione ferroviaria, mentre rimane sempre disattivata l’energia elettrica al cineteatro comunale. Chi vuole organizzare incontri pubblici è costretto ad affittare un gruppo elettrogeno. Una situazione che è la metafora perfetta del buio che sta attraversando Brolo.