Acquedolci, escalation di furti

0
101

Preoccupante escalation di furti ad Acquedolci. Negli ultimi due mesi per ben tre volte i ladri hanno infatti preso di mira l’edificio che ospita la scuola elementare in via Diaz. L’ultima volta due giorni fa quando ignoti, dopo essersi introdotti nottetempo nella scuola, hanno portato via diversi computer dalla presidenza e dall’ufficio di segreteria. In precedenza i raid all’interno della scuola elementare avevano colpito la sala mensa e il laboratorio musicale, dal quale erano stati portati via gli strumenti didattici. Ad essere preso di mira è stato anche il plesso che ospita la scuola media. Qui i ladri si sono introdotti due volte, eseguendo più che altro atti vandalici, ma senza riuscire a portar via nulla di significativo. Un’escalation che ha messo in allarme l’intera comunità ed il dirigente scolastico, Aurora Fumo, che ha inviato una nota al Prefetto di Messina, ai Carabinieri ed all’amministrazione comunale chiedendo maggiore controllo e sicurezza. Nel frattempo la preside ha deciso di trasferire uffici e laboratori nella struttura di San Fratello che da quest’anno è stata accorpata didatticamente proprio all’istituto acquedolcese. Anche l’amministrazione comunale di Acquedolci, con in testa il sindaco Ciro Gallo e l’assessore Daniela Zingale, mettendosi a completa disposizione del dirigente scolastico per gli adempimenti di loro competenza, hanno rivolto il loro appello alle forze dell’ordine affinché si possano prevenire ulteriori fenomeni di criminalità ai danni delle strutture scolastiche e possa essere ripristinata la sicurezza nel paese.