Brolo, la Finanza acquisisce tremila mandati

0
38

Si tratta forse dell’acquisizione di documenti più corposa, da quando è stata avviata l’inchiesta sui mutui fantasma al Comune di Brolo. La Guardia di Finanza, gli uomini della tenenza di Patti e della Polizia Tributaria di Messina, sono rimasti diverse ore ieri negli uffici del settore economico finanziario del Comune. Sono stati stampati oltre tremila mandati di pagamento riferiti ai periodi 2010, 2011 e 2012. Le Fiamme Gialle, così, intendono compiere un raffronto con i mandati pagati regolarmente dalla tesoreria della Unicredit banca e verificare la corrispondenza dei beneficiari e delle coordinate bancarie su cui sono stati effettuati i bonifici.
La Procura di Patti, che da tre mesi indaga sullo scandalo dei mutui fantasma al Comune di Brolo, è così in possesso della documentazione necessaria per chiudere l’inchiesta che ha scosso l’opinione pubblica di Brolo e che ha portato alle dimissioni del sindaco e alla decadenza del consiglio comunale. La comunità brolese chiede chiarezza in tempi rapidi e vuole la risposta alla madre di tutte le domande: dove sono finiti i quasi 4 milioni di euro erogati dalla cassa depositi e prestiti per 4 mutui contratti dal Comune per opere mai realizzate?