Sindoni chiede la “grazia” per gli studenti

0
22

“Non conteggiate come assenze i giorni di sciopero degli studenti del Liceo “Piccolo” e dell’ITCG di Capo d’Orlando. La richiesta è del sindaco Enzo Sindoni che ad un mese dalla fine delle manifestazioni studentesche riporta al centro dell’attenzione le ragioni della protesta. “Le iniziative degli studenti orlandini e di tante altre parti della Sicilia, si è contraddistinta per la qualità dell’azione e la validità delle proposte – afferma il Sindaco Sindoni. Per questo l’ho sostenuta ed ho accolto con piacere l’impegno delle istituzioni regionali a dare seguito alle loro istanze. In attesa che ciò accada, rispetto e riconoscimento ai sostenitori di una giusta causa possono e devono essere dati anzitutto dal mondo della scuola. Per questo – prosegue Sindoni – invito pubblicamente presidi e consigli di istituto del Liceo Scientifico e dell’ITCG  di Capo d’Orlando a rendere nulli ai fini della valutazione di rendimento, le assenze maturate dagli alunni nei giorni di sciopero. Ciò anche in virtù di quanto previsto dalle norme che regolano l’andamento dell’attività scolastica. Attendo un pubblico e positivo riscontro nella certezza che alle parole di apprezzamento verso i ragazzi, sappiano seguire i fatti. Se così non fosse – conclude il Sindaco di Capo d’Orlando – si tratterebbe di una presa in giro ai danni di ragazzi dei quali sono orgoglioso. E da parte mia, seppur legittima la riterrei un’ingiustizia insopportabile”.