Polizia stradale, bilancio di un anno

0
58

Bilancio di fine anno per la Polizia Stradale che è stata impegnata sul territorio nel controllo della legalità in materia di circolazione stradale. Nel corso del 2013 sono state effettuate 8012  pattuglie di vigilanza stradale con un costante mantenimento dello stesso numero delle pattuglie rispetto all’anno 2012, che aveva già visto un incremento del 10 per cento in più rispetto all’anno 2011. Sono state controllati  32672 veicoli e 36534  persone. La Polizia Stradale di Messina aderisce inoltre alla campagna europea Tispol rivolta alla prevenzione di alcuni comportamenti errati come eccesso di velocità e uso di alcol e droga alla guida. Nel corso di servizi specifici volti a limitare incidenti stradali specie nel week-end e specie tra i più giovani ed incrementati del 36% rispetto l’anno precedente, la Polizia Stradale ha sottoposto 15488 persone al controllo dell’etilometro e dell’alcol – blow al fine di misurarne il tasso alcolemico. Sono stati disposti 62 servizi con autovelox che hanno consentito lo svolgimento di una capillare e coordinata attività di controlli remoti e scoraggiato la propensione di alcuni automobilisti all’eccesso di velocità. 27 i servizi in collaborazione con il Dipartimento dei Trasporti Terrestri con l’impiego dei Centri Mobili di Revisione e 29 i servizi svolti unitamente a personale della Guardia Costiera di Messina e Milazzo  per il controllo dei mezzi pesanti in prossimità degli imbarcaderi dei porti di Messina e Milazzo. Particolare attenzione, per il rilievo che assume ai fini della sicurezza stradale e ai fini della tutela della libera concorrenza, è stata prestata ai servizi per il controllo dei tempi di guida e di riposo dei conducenti professionali (con circa 2500 liste di controllo compilate), utilizzando un innovativo software di lettura e verifica dei cronotachigrafi digitali in dotazione dei veicoli superiori ai 3,5 quintali. Tra le violazioni accertate nel corso dell’anno, che ammontano a 22797, tra le più significative vi sono quelle per eccesso di velocità (1439); per omesso uso delle cinture di sicurezza e seggiolini (1674); per mancato uso del casco protettivo (190); per uso del telefonino (304); per guida in stato di ebbrezza (85); per guida in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti (13). Le patenti ritirate sono 465 e 568 le carte di circolazione; i veicoli sequestrati ai fini della confisca sono 28 per guida in stato di ebbrezza e 19 per guida in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti. Si evidenzia poi l’attività di soccorso delle pattuglie della Polstrada che nell’anno 2011 hanno effettuato, sulle arterie stradali di competenza,  3455 interventi per aiutare utenti in difficoltà. Sono 736  gli incidenti stradali rilevati a fronte degli 894 dell’anno precedente. In particolare sono diminuiti gli incidenti con solo danni a cose che sono stati  426 (rispetto ai 595 anno precedente). Rimane costante il numero degli incidenti con feriti che sono stati 299 (rispetto ai 294 anno precedente). 11 gli incidenti mortali rispetto ai 5 con 6 decessi del 2012. L’attività di Polizia Giudiziaria della Sezione ha portato a 9 arresti e 220 denunce a piede libero per diversi reati. Sono stati disposti oltre  40 servizi finalizzati al controllo di attività commerciali per la compravendita delle auto usate e di agenzie pratiche automobilistiche e 24 finalizzati al controllo di carrozzerie e di autofficine. Continua in maniera serrata l’attività investigativa rivolta alla repressione delle frodi assicurative ed ai falsi incidenti che ha comportato la denuncia a piede libero di 19 persone. Rimane infatti costante il fenomeno delle assicurazioni false e dei veicoli sprovvisti di copertura assicurativa RCA ed in relazione a ciò sono state rilevate 1354 infrazioni a veicoli sprovvisti di copertura assicurativa e denunciate 38 persone di cui 19 per  falsa documentazione e 19 per assicurazione falsa e conseguente sequestro di 1312 veicoli per mancanza di assicurazione e 30 per falsa documentazione. Numerosi i servizi relativi al “Trasporto di animali non idonei”, fenomeno fortemente diffuso. Molti animali vengono comunque trasportati sebbene non idonei al viaggio già al momento del carico poiché in condizioni tali da non sopportare lo stress del trasporto previsto o perché gravemente feriti o malati. Nel corso di tale attività sono stati contestati 20 infrazioni alla normativa sul trasporto di animali vivi per un importo totale di 25.000 euro. Infine, gli agenti della Polstrada hanno preso parte a numerose iniziative di sensibilizzazione rivolte ai giovani sulla sicurezza stradale ed in particolare sui pericoli della guida in stato di ebbrezza alcolica. Tra queste si ricordano la 18° Rassegna dell’Orientamento Universitario e Professionale presso l’Università degli Studi di Messina; Sara Safe Factor 2013 organizzata da ACI Messina; La Giornata della Sicurezza Stradale organizzata dal Lions Club Messina Ionio. Hanno inoltre tenuto lezioni sulla sicurezza stradale presso scuole primarie e secondarie di I grado e durante visite guidate presso la caserma Nicola Calipari. Infine, Progetto ICARO, campagna nazionale di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale e progetto ideato interamente dalla Polizia di Stato, grazie al quale uno staff di poliziotti, formato nel corso di uno stage tenutosi a Cesena nello scorso mese di febbraio, ha tenuto incontri presso istituti scolastici di 2° grado di Messina e provincia e seguito i giovani studenti in attività formative come la proiezione cinematografica del film “Young Europe” del regista Matteo Vicino. Tali campagne di sensibilizzazione ed informazione hanno trovato sempre la giusta risonanza presso tutti gli organi di stampa che con grande spirito di servizio hanno veicolato efficacemente i messaggi della Polstrada su una guida corretta e consapevole.