Mutui fantasma, mercoledì Consiglio della verità

0
19

Vista l’attesa crescente per questo Consiglio Comunale e il numero di persone che annunciano la loro presenza, si potrebbe pensare di ospitarlo al Palatenda di Piazza Annunziatella. La verità che è che a Brolo da un mese a questa parte non si parla d’altro, cioè dei due mutui da oltre due milioni e 600mila euro complessivi incassati dal comune per opere mai realizzate, come il palasport, o realizzate con altri finanziamenti, come la scuola elementare del centro. La seduta convocata per il 4 novembre è andata a vuoto per l’assenza del sindaco, che ufficialmente, non voleva interferire con le indagini in corso da parte della magistratura. Adesso, al Consiglio convocato per mercoledì alle 18, il sindaco Salvo Messina ha annunciato la sua presenza, anche se, a dire il vero, le indagini proseguono sia da parte della Procura di Patti che della Cassa depositi e prestiti. A quanto pare, amministratori e funzionari del Comune di Brolo sono stati già sentiti dai magistrati e inoltre, da qualche giorno, la procura della Repubblica di Patti ha formalmente avanzato richiesta alla Cassa depositi e prestiti di entrare in possesso della documentazione relativa all’erogazione dei due mutui: un milione e 700mila euro per il Palasport e 918mila euro per la scuola. I punti da chiarire sono diversi: dove sono le delibere di giunta, chi ha emesso le fatture e per quali interventi e, ancora, chi ha firmato lo stato d’avanzamento lavori visto che l’ufficio tecnico non è affatto a conoscenza delle pratiche. Mentre si incrociano le ricostruzioni più fantasiose, non rimane che attendere: si preannuncia un consiglio di fuoco e potrebbero non mancare i colpi di scena.