Violenza ed estorsione contro la convivente, scatta il divieto di dimora

0
46

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Capo d’Orlando hanno eseguito una ordinanza applicativa di misura cautelare personale del Divieto di Dimora nei confronti di un 47enne orlandino, ritenuto responsabile dei reati di truffa, furto, rapina, estorsione e violenza privata. Le indagini condotte dai Poliziotti hanno consentito di ricostruire diversi episodi verificatisi nel corso degli ultimi mesi, in cui l’uomo, approfittando della convivenza con la propria vittima, l’aveva vessata con comportamenti prepotenti e aggressivi. In più occasioni l’uomo si era impossessato di diverse somme di denaro della vittima, sottraendole la carta bancomat e in alcuni casi, costringendola, anche con la violenza e minacce, a consegnargli il denaro. In un’altra occasione si era impossessato persino di una ricevuta del banco dei pegni per il ritiro di un anello. Il provvedimento cautelare, emesso dal Gip presso il Tribunale di Patti Laudadio, su richiesta del Sostituto Procuratore Casabona, ha disposto il divieto di dimora a Capo d’Orlando, allontanando così definitivamente l’uomo dalla sua vittima.