Bandi cantieri, scadenza il 6 novembre

0
32

Daranno una boccata d’ossigeno a 20 mila disoccupati siciliani con reddito sotto la soglia di povertà. Sono i cantieri di servizio, nuova definizione dei vecchi cantieri scuola o cantieri di lavoro varati negli anni ’70 ed ’80. Come ricorda la Cgil di Capo d’Orlando, I bandi per partecipare scadranno il prossimo 6 novembre. In pratica persone attualmente disoccupate e che versano in uno status d’indigenza e di povertà familiare, potranno svolgere  un  lavoro presso il Comune di appartenenza per un periodo di 3 mesi e per 80 ore mensili. Il bando, dotato di 50 milioni di euro di fondi comunitari, è stato pubblicato sulla gazzetta lo scorso agosto e riguarda progetti ed attività di pulizia straordinaria di parchi e giardini pubblichi, decoro urbano, manutenzione stradale, raccolta rifiuti o differenziata ma anche di assistenza agli anziani. E’ importante dover sottolineare che, i “cantieri di servizi”, sono una misura meramente straordinaria ed assistenziale, non  paragonabili ai classici “cantieri per disoccupati”, perché indirizzati a dei soggetti totalmente svantaggiati, con un reddito complessivo non superiore a 442,30 mensili. Entro il 4 novembre invece, scadrà il bando di selezione per 50 volontari per il servizio civile nazionale, promosso dall’associazione “Fraternità di Misericordia” di San Piero Patti,  Potranno partecipare tutti i giovani che hanno compiuto 18 anni e non hanno superato i 28 anni con cittadinanza italiana e che non abbiano condanne con sentenza di primo grado.