Garofalo: “Si reintegri il Consiglio Comunale di Milazzo”

0
19

Il Consiglio Comunale di Milazzo deve essere reintegrato nell’esercizio delle sue funzioni. E’ quanto chiede il deputato del Pdl Vincenzo Garofalo attraverso un’interrogazione parlamentare rivolta al Ministero dell’Interno. Secondo lo stesso Garofalo, il decreto del 16 maggio scorso con il quale è stato disposto lo scioglimento del civico consesso milazzese sarebbe illegittimo. Per questo, l’esponente messinese del Pdl ritiene che il Presidente della Regione, Rosario Crocetta, sarebbe dovuto intervenire già da tempo sulla questione. Inoltre, il Consiglio di Giustizia Amministrativa, ha accolto il ricorso presentato da alcuni consiglieri contro la delibera di dissesto e la Corte Costituzionale, nelle more del giudizio, ha accolto il ricorso presentato dalle Regioni a statuto speciale, tra cui la Regione Siciliana, dichiarando l’illegittimità dell’articolo 13 comma 1 secondo periodo del decreto legislativo 149 del 2011 che attribuisce alla Corte dei Conti il potere di disporre coattivamente lo scioglimento attraverso un commissario ad acta. In pratica, la stessa situazione che ha riguardato il Comune di Milazzo. Garofalo attacca il Presidente della Regione e chiede al Ministro dell’Interno di intervenire tempestivamente per consentire ai Consiglieri Comunali di Milazzo di poter tornare ad esercitare le loro funzioni politiche ed amministrative.