Santo Stefano, prosegue il blocco della ferrovia

0
127

Prosegue l’occupazione della stazione ferroviaria di Santo Stefano di Camastra da parte dei comitati di cittadini di Mistretta e Nicosia che si oppongono alla chiusura delle sedi giudiziarie che diventerà operativa a partire da venerdì. Finora non hanno sortito effetto positivo i tentativi di mediazione da parte delle forze dell’ordine che cercano di convincere gli occupanti a rimuovere il blocco e consentire la ripresa della circolazione ferroviaria. Giro vorticoso di telefonate con la Prefettura di Messina e la Presidenza della Regione per giungere ad un compromesso. Sale la tensione anche davanti al Tribunale di Mistretta dove è in atto un altro sit in dopo quello di ieri. Oggi dovrebbe iniziare il trasloco dei faldoni dei carichi pendenti verso il Tribunale di Patti ed i manifestanti sono intenzionati ad impedire l’accesso agli addetti al trasferimento.