Serie D, domani si parte

0
19

Al via domani la serie D di calcio. Una stagione agonistica che si prevede molto interessante, con sette formazioni siciliane inserite nel girone I insieme a calabresi e campane. Tre i sodalizi messinesi che lotteranno per centrare l’obiettivo minimo della permanenza: Città di Messina, Due Torri ed Orlandina. Esordio esterno per la formazione di Gaetano Di Maria che sarà impegnata contro i dirimpettai dell’Hinterreggio, Vincenzo Fiorini di Frosinone il fischietto che dirigerà questo derby siculo-calabro. Fuori casa anche la prima storica gara nell’elite dei dilettanti per il Due Torri che al comando di Antonio Alacqua, al Guariglia di Agropoli avrà l’arduo compito di affrontare una delle squadre meglio attrezzate del girone. Pietro Scatigna di Taranto, l’arbitro designato. Sarà il Ciccino Micale invece a dare il benvenuto alla ritrovata serie D dell’Orlandina. La matricola di Peppe Raffaele dovrà vedersela con un Licata che dato troppo presto per spacciato, nelle ultime settimane ha allestito una squadra capace di raggiungere l’obiettivo minimo. Sarà Lorenzo Maggioni di Lecco, alle ore 15.00 a dare il via alle ostilità. In casa bianco azzurra c’è molta attesa per questo campionato e ieri sera nell’elegante location del “Circoletto” durante una conferenza stampa il Presidente Massimo Romagnoli e l’allenatore Peppe Raffaele (nella foto di Calogero Germanà con il capitano dell’Orlandina Santo Privitera), hanno illustrato gli obiettivi della società e le insidie di questa prima di campionato.