I controlli di “Mare Sicuro”

0
21

Prosegue l’operazione Mare Sicuro, condotta dagli uomini dalla Capitaneria di Porto di Milazzo con 50 controlli eseguiti a carico di unità da diporto. Sanzionati due diportisti che a Venetico e Spadafora navigavano ben al di sotto della fascia dei 200 metri riservata alla balneazione, ed il conduttore di un altro mezzo nautico che in prossimità di Milazzo naviga con a bordo più persone del consentito. Consegnati ad altrettanti conduttori “virtuosi” 23 “Bollini Blu”, i contrassegni  che i diportisti possono ottenere dopo aver superato gli scrupolosi controlli delle Forze dell’ordine: chi ottiene la certificazione ha la garanzia che non avrà più controlli a bordo.  A Marinello sono stati colti in flagrante 3 diportisti che incuranti della presenza di bagnanti si avvicinavano con il motore in moto a circa un metro dalla battigia, a Vaccarella un pescatore dilettante era intento a commercializzare esemplari di tonno sottomisura ed è stato deferito alla Procura di Barcellona. Sulla spiaggia di Oliveri, invece, è stato sorpreso un altro pescatore dilettante che sulla propria unità da diporto deteneva 4 reti tipo “palangaro” con 400 ami e 15 kg di prodotto ittico. Infine, è stata soccorsa un’imbarcazione con 4 persone a bordo, rimaste in balia delle onde con il motore in avaria a circa 3 miglia dal porto di Milazzo.