Barcellona, sabato verranno consegnate le civil card

0
40

Verranno consegnate sabato 20 luglio 2013 le prime 23 “civil card” a Barcellona Pozzo di Gotto. L’iniziativa vuole rappresentare un primo passo per la creazione di una coscienza civile, fin dall’infanzia, in tutti i cittadini nati nel comune Barcellona Pozzo di Gotto da genitori di origine straniera. Tramite la civil card, infatti, sarà possibile archiviare su supporto elettronico ogni informazione relativa alla presenza nel territorio comunale del minore di modo da agevolare la prassi – prevista dalla normativa vigente – per la richiesta della cittadinanza italiana al compimento del diciottesimo anno d’età. Ad oggi, infatti, gli “immigrati di seconda generazione” hanno la possibilità di fare richiesta, presso il proprio comune di nascita, del riconoscimento della cittadinanza italiana, previa presentazione di documentazione attestante la regolare e continuata presenza sul territorio italiano, spesso però tale documentazione non è di facile reperimento e i termini per la richiesta non vengono rispettati. La “civil card” permetterà invece al Comune di avere a disposizione il database sempre aggiornato e di contattare direttamente gli interessati per sveltire e semplificare le pratiche burocratiche necessarie per il rilascio della cittadinanza. Il servizio sarà espletato dall’Ufficio Anagrafe che è stato dotato di apposito macchinario per la stampa della card magnetica. L’iniziativa, di cui si dichiara particolarmente soddisfatta l’Assessore alle Politiche sociali, prof.ssa Panella, è un segnale importantissimo di coesione sociale e rappresenta anche un vanto per il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto, primo centro siciliano a rilasciare il dispositivo.
Le prime 23 civil card verranno consegnate alle famiglie presso l’Aula Consiliare di Palazzo Longano il 20 luglio alle ore 10.00, occasione che sarà utile anche per illustrare le altre iniziative portate avanti dal Comune nell’ambito dell’integrazione e della multiculturalità.