Saponara, con rabbia a Palermo

0
22

Se entro venerdì non arriveranno risposte concrete sui fondi destinati alle aziende che hanno operato nel dopo alluvione del 22 novembre 2011, il prossimo 8 luglio il sindaco di Saponara insieme ai consiglieri e ai rappresentanti delle famiglie, occuperà la sede della presidenza della Regione Siciliana. E’ lo stesso primo cittadino, Nicola Venuto, in una nota, a comunicare la decisione visto che non sono ancora arrivati dalla Regione i soldi per le autonome sistemazioni dei residenti colpiti dall’alluvione. Malcontento si registra anche a Barcellona tra le imprese che hanno prestato la loro opera in occasione dell’emergenza causata dalla terribile alluvione del 22 novembre di 2 anni da. Nonostante le promesse e l’ultima scadenza fissata per il 30 giugno, non solo non hanno visto arrivare un centesimo, ma di questi fondi non se ne sa nulla. Nel corso di un consiglio comunale a Barcellona, l’ingegnere Calogero Foti, capo della protezione civile regionale, aveva assunto formale impegno che avrebbe provveduto alla liquidazione delle spettanze entro la fine di giugno. Così non è stato. E i problemi economici aumentano.