Gotha3, incidente probatorio

0
61

Si sta svolgendo al tribunale di Messina l’incidente probatorio relativo ad una parte dei reati contestati nell’ambito dell’operazione della Dda Gotha3; riguardano le estorsioni aggravate dal metodo mafioso ai danni delle aziende Cogeca e Ira Costanzo, per i quali sono indagati, Tindaro Calabrese, Agostino Campisi, Carmelo Trifirò, Giuseppe Isgrò e Giovanni Rao. Sono stati sentiti, per questo che è il prologo dell’udienza preliminare e del prossimo dibattimento, tre parti civili tutte rappresentate dall’avv. Ugo Colonna. L’incidente probatorio terminerè l’11 giugno prossimo, mentre l’udienza preliminare è fissata per il 18 giugno. Il Pm sarà Angelo Cavallo, Calabrese è difeso dall’avv. Alessandro Mirabile, Campisi dall’avv. Sebastiano Campanella, Isgrò dagli avv. Giuseppe Lo presti e Luisella Mancuso e Rao dall’avv. Pinuccio Calabrò. L’operazione Gotha3 scattò il 24 luglio 2012 con 15 persone arrestate, sequestro di beni per 15 milioni di euro, reati contestati, a vario titolo, associazione mafiosa, estorsione, omicidio ed intestazione mafiosa di beni. Le misire cautelari furono richiesta dal procuratore distrettuale antimafia, Guido Lo Forte ed emesse dal gip, Massimiliano Micali. Fu colpita la cosiddetta cupola mafiosa barcellonese. Grazie anche a collaboratori di giustizia furono chiariti alcuni episodi estorsivi per il controllo degli appalti ed attività economiche della provincia di Messina.