L’U.O.M.A. di Barcellona assegna i premi della II Estemporanea di pittura

0
162

Una bella serata all’insegna della cultura. L’Unione Operaia di Mutua Assistenza di Barcellona Pozzo di Gotto ha premiato gli artisti che hanno preso parte alla seconda Edizione dell’Estemporanea di pittura organizzata con il Patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Dopo la consegna di targhe ricordo ai componenti della Giuria del concorso ed ai rappresentanti delle testate giornalistiche intervenute, sono state premiate le opere scelte dai giudici. Premio all’artista più giovane per Mirko La Rocca, appena dodici anni, che ha realizzato in acrilico il dipinto “La chiesa del Carmelo”. Il Premio per la migliore opera fuori concorso è stato conquistato da Salvina Mazzeo che ha realizzato uno scorcio paesaggistico della cupola della Basilica di San Sebastiano. Il Premio per le tecniche innovative è stato invece assegnato a Santino Famà con l’opera, realizzata in mista aerografo, acrilico e pennarello, “San Sebastiano protettore di Barcellona e della sua gente” che ha toccato la tematica della violenza sulle donne. Premio per la tela più espressiva a Valentina Piccolo con l’opera “L’Anima”, in pitto-scultura che ha toccato il tema della legalità. Il Premio della Critica è andato a Maria Teresa Giunta con la tela dal titolo “Caffé Duilio”. Poi, i piazzamenti. Quarto posto per Orazio Crinò con la tela “Scorcio di Panorama al Tramonto”, terzo per Carmen Culcuruto con la tela “Rudere Chiesa Santa Rosalia”, secondo posto per Dania Mondello con l’opera “Eterno Riposo Piazza Municipio Monumento ai Caduti”. Ad aggiudicarsi il primo posto nella Seconda Edizione dell’Estemporanea di pittura dell’Unione Operaia di Mutua Assistenza è stata Carmela Puglisi con un’opera in olio su tela dal titolo “L’edicola”.