Tortorici, atteso l’esame balistico sulle armi – (Guarda il video)

0
78

Tortorici – Sarà l’esame balistico a fornire un quadro più chiaro sulla rilevanza del ritrovamento di armi avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri a Tortorici. In una operazione congiunta di Polizia e Carabinieri, in contrada Grazia, sono stati rinvenuti in un anfratto a ridosso di un terreno un fucile calibro 12 a canne mozze con matricola abrasa una pistola scaccia cani modificata e perfettamente funzionante ed una pistola Beretta calibro 7,65.
Inoltre 50 cartucce a pallini per lupara, 7 cartucce a palla unica e 60 cartucce calibro 22 calibro 7,65.
Il sospetto degli inquirenti che ad avere accesso alle armi sia un 26enne con piccoli precedenti penali che risiede ad una ventina di metri dal luogo del ritrovamento.
Per questo il giovane è stato trasportato in commissariato per essere sentito e poi denunciato a piede libero.
Le indagini, quindi, sono indirizzate soprattutto nel cercare di comprendere a chi e per cosa servisse il mini arsenale e soprattutto tentare di capire se vi sia una riorganizzazione di piccoli gruppi della malavita organizzata nebroidea che negli ultimi mesi potrebbe aver trovato contatti con le cosche che operano nell’area etnea.
Sempre ieri sera le forze dell’ordine di Tortorici, in collaborazione con la Stradale hanno svolto anche un servizio di controllo a vasto raggio sul territorio oricense. Nel corso della notte sono controllate un centinaio di vetture con il sequestro di due patenti, due fermi amministrativi e numerose contravvenzioni elevate per violazioni al codice della strada.