Omicidio a Montalbano, le indagini

0
14

Si segue la pista mafiosa per l’uccisione del pastore Nicola Distefano freddato dai sicari nei pressi del suo ovile con un’azione di pure killeraggio tipico delle organizzazioni criminali. Non uno, come inizialmente ipotizzato dagli stessi inquirenti, ma ben due i colpi sparati per uccidere il giovane, figlioccio di Tindaro Calabrese, il “boss” che ha dominato la zona e amante dei cavalli.