Furti di vini pregiati ad un noto ristorante di Taormina, tre arresti (video)

0
361

Battezzata “Tiramisù” l’operazione che ha sgominato una banda di ladri che ha saccheggiato la cantina di vini pregiati in un noto ristorante di Taormina imponendo poi ‘il cavallo di ritorno. In azione a Biancavilla e Adrano i carabinieri della compagnia di Taormina in collaborazione con quelli di Paternò che hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere e degli arresti domiciliari emessi dal Gip di Messina, su richiesta della Procura peloritana, per i reati di furto aggravato in concorso e tentata estorsione nei confronti di Salvatore Santangelo, 39 anni, di Adrano, Alfio Petralia e Antonino Nicosia, di 48 e 26 anni, di Biancavilla.
L’indagine è partita nel maggio 2016 quando, dopo essersi introdotti con il viso coperto da passamontagna nel ristorante “Tiramisù”, si erano impossessati di circa 200 bottiglie di vini pregiati per un valore di 40.000 euro. I ladri hanno chiesto il pagamento di un riscatto minacciando, in caso contrario, la distruzione dell’intera refurtiva.