“Gamma Interferon”, regge l’accusa al Riesame. Modificate due misure cautelari

0
2195

Dopo la lunga camera di consiglio di ieri é giunto il primo verdetto del Tribunale del Riesame sui ricorso di 9 degli indagati dell’operazione “Gamma Interferon”. Confermate sette misure, tra cui quelle dei due arrestati detenuti a Gazzi, Salvatore Borgia (per il quale sono stati annullati due capi di imputazione) e Nicolono Gioitta. Borgia è difeso dall’avvocato Nunziatina Armeli. Ordinanza annullata e domiciliari revocati a Tindara Ferraro.  A carico del veterinario Calanni Runzo decadono due capi imputazione ed il Riesame ha disposto la modifica della misura da arresti domiciliari a sospensione per 6 mesi. Entrambi gli indagati sono difesi dagli avvocati Alessandro Pruiti e Laura Todaro. Giovedì 5 Gennaio l’udienza al Riesame sugli altri ricorsi.