Caso di mucca pazza ad Acquedolci, udienza importante in tribunale

0
1468

Nuova udienza nel procedimento penale per il sospetto caso di mucca pazza costato la vita all’ ex infermiera specializzata Benedetta Carroccio, 48 anni di Acquedolci, deceduta il 7 novembre dello scorso anno. Il neurologo Franz Di Stefano, consulente tecnico d’ufficio nominato dal tribunale di Patti, ha depositato l’esito della perizia nella quale ha decretato che «Benedetta Carroccio fosse affetta da un caso probabile di variante della malattia di Creutzfeld-Jakob». Un’udienza decisiva poiché caratterizzata da un’attenta ed ampia disamina del neurologo messinese sulla malattia. In pratica è emersa la validità della tesi difensiva che, sulla scorta degli esami strumentali effettuati sulla paziente, al momento della proposizione della domanda, questa avesse pieno diritto ad ottenere l’indennizzo.