Insulta i Carabinieri su Facebook, denunciato per vilipendio insieme a chi ha messo i “mi piace”

1
56612

Insulta i Carabinieri su Facebook perché infastidito dai controlli ai quali era stato sottoposto e rimedia una denuncia per vilipendio. Con lui, dovranno rispondere dello stesso reato, anche sei persone che hanno manifestato la propria approvazione con il classico “mi piace” al post.
E’ un provvedimento che dimostra e ricorda ad ognuno come anche sui social valgano le stesse regole della vita quotidiana e che non esiste la possibilità di diffamare solo perché si è nascosti dietro una tastiera.
La vicenda è avvenuta a Mistretta ed ha visto come protagonista un giovane sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune Nebroideo. Il giovane, verosimilmente infastidito dai controlli effettuati in conseguenza della misura cui è sottoposto,  ha pubblicato un post sul proprio profilo facebook pieno di insulti contro il lavoro della locale Arma dei Carabinieri.
Il post non è passato inosservato e così per lui e per sei amici è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Patti. Inoltre i militari hanno segnalato al social network per la conseguente rimozione.

Morosito