Revocati i Daspo a 5 tifosi dell’Igea Virtus

0
70

Potranno tornare allo stadio a seguire dal vivo le sorti della loro squadra del cuore. Il Tar di Catania ha infatti annullato il Daspo a carico di cinque dei diciotto tifosi dell’Igea Virtus che erano stati raggiunti dal provvedimento di divieto di assistere a manifestazioni sportive a seguito dei tafferugli con i tifosi della Tiger Brolo, avvenuti nel marzo 2014 presso l’area di servizio Santa Teresa di Riva. Come si ricorderà, le due tifoserie si erano incontrate all’autogrill ubicato lungo la Messina – Catania di ritorno dalle rispettive trasferte nell’area etnea. Salvatore Grasso, Alessandro Forte, Andrea Arcoraci, Mauro Canzio e Sebastian Canzio si sono visti dare ragione dal Tribunale Amministrativo Regionale, cui avevano presentato ricorso contro il provvedimento emesso dal Questore di Messina. Secondo i giudici del Tar non ci sarebbero prove sufficienti attraverso le quali testimoniare e documentare il presunto comportamento violento dei sostenitori igeani. In cinque hanno visto quindi la conclusione di un’esperienza che li ha tenuti per una stagione sportiva lontani dal D’Alcontres e dai campi di gioco in cui giocava l’Igea Virtus Barcellona. In attesa rimangono altri tredici tifosi della formazione giallorossa colpiti da Daspo, i quali sperano di poter seguire lo stesso percorso dei loro compagni di curva

Morosito