Omicidio Vinci, la sentenza slitta a domani

0
54
Morosito

E’ atteso per domani il verdetto della Corte d’Assise di Messina sull’omicidio del giovane santagatese Benedetto Vinci, morto il 14 Marzo 2012 per i postumi di una coltellata all’addome ricevuta dieci giorni prima dall’ex fidanzata. Nei confronti della ragazza, Francesca Picilli, il pubblico ministero Francesca Bonazinga aveva chiesto nella sua requisitoria la condanna a 24 anni di carcere con l’accusa di omicidio volontario. Nell’udienza celebrata oggi hanno parlato di fronte alla Corte i legali di parte civile, gli avvocato Giuseppe Mancuso ed Alessandro Nespola, che rappresentato la famiglia del giovane deceduto. Domani toccherà all’arringa del legale difensore della ragazza, l’avvocato Nino Favazzo, quindi la Corte si ritirerà in camera di consiglio per la sentenza.