Brucia materiale di risulta vicino le case, un denunciato a Brolo

0
63

Aveva pensato di “smaltire” il materiale di risulta della propria azienda dando tutto alle fiamme. Il falò alimentato da sterpaglie secche ha creato un’imponente colonna di fumo denso e acre e spaventato i residenti delle abitazioni a pochi metri di distanza dal rogo. Il tutto è accaduto a Brolo nella tarda serata di lunedì. I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Capo d’Orlando intervenuti hanno provveduto a mettere in sicurezza la zona e, dopo i necessari accertamenti, hanno denunciato il responsabile per combustione illecita di rifiuti pericolosi e getto pericoloso di cose. Tra i resti del materiale che ha alimentato il rogo, i poliziotti hanno rinvenuto tubi in polietilene, materiale ferroso, plastica varia ed altro materiale ormai irriconoscibile. L’uomo denunciato ha dichiarato di non sapere che sotto la sterpaglia c’era il materiale di risulta.