Capo d’Orlando, sottoscritto accordo per la nuova illuminazione

0
1454

E’ stato sottoscritto l’accordo tra Enel Sole e amministrazione comunale orlandina per la cessione al comune di circa 260 punti luce nel centro cittadino.
Un passaggio importante, atteso da tempo, in quanto permetterà al comune di convertire l’intera pubblica illuminazione dalle lampade tradizionali a quelle al Led, molto più efficaci con minori consumi.
L’accordo sblocca il piano complessivo per dare nuova illuminazione a tutto il territorio comunale programmato dall’assessore Aldo Leggio che adesso ha fissato la scadenza del 5 luglio per rinnovare la gra parte dell’illuminazione cittadina.
Si lavorerà su due fronti: uno quello dell’installazione di nuovi corpi illuminanti con lampade al led, dall’altro attraverso il riutilizzo di quegli impianti esistenti che verranno spostati altrove.
Secondo la serie di scadenze fissate, già la prossima settimana si procederà alla sostituzione dei vecchi pali che andranno a Bagnoli dove saranno rimossi i vecchi corpi illuminanti con base in cemento.
Sempre a San Gregorio, ma nella zona delle casette del pescatori, luogo di ritrovo estivo per eccellenza e dove si trovano strutture turistiche e locali da ballo, troveranno posto nuovi pali artistici al led. In pratica verrà data nuova luce al tratto che va da “Matteo” sino alla zona “Capriccio” mentre i 32 pali che l’impresa ha rimosso nelle scorse settimane nell’area portuale (nell’ambito del cantiere per l’ultimazione del porto turistico) illumineranno meglio la ex Statale 113, nel tratto che da Bagnoli collega al nuovo tracciato della Statale.
Subito dopo saranno avviati anche altri interventi per il rifacimento dell’illuminazione che interesseranno Amola, nella parte alta di contrada Piscittina, ed altre zone periferiche della città.
Inoltre l’amministrazione collocherà nuovi pali in due traverse della via Consolare Antica dove negli ultimi anni si è registrata una importante urbanizzazione.